Trama

Elisa, giovane donna muta, lavora in un laboratorio scientifico di Baltimora dove gli americani combattono la guerra fredda. Impiegata come donna delle pulizie, Elisa è legata da profonda amicizia a Zelda, collega afroamericana che lotta per i suoi diritti dentro il matrimonio e la società, e Giles, vicino di casa omosessuale, discriminato sul lavoro. Diversi in un mondo di mostri dall'aspetto rassicurante, scoprono che in laboratorio (soprav)vive in cattività una creatura anfibia di grande intelligenza e sensibilità. A rivelarle è Elisa. Condannata al silenzio e alla solitudine, si innamora ricambiata di quel mistero capace di vivere tra acqua e aria. Ma il loro sentimento dovrà presto fare i conti con una gerarchia ostile incarnata dal dispotico Strickland. In piena corsa alle stelle contro i russi, gli Stati Uniti non badano a spese e a crudeltà. Per garantirsi e garantire al suo Paese un futuro stellare, Strickland è deciso a tutto.


TRAILER



Recensione

OSCAR 2018 - "LA FORMA DELL'ACQUA " VINCE COME MIGLIOR FILM

L'assegnazione dei premi Oscar, arrivati quest'anno alla 90ma edizione! Nessuna grande sorpresa durante questa novantesima edizione degli Oscar. Infatti, a vincere il premio Oscar 2018 come miglior film è il superfavorito "La Forma dell'Acqua - The Shape of Water", che si aggiudica anche il premio per la miglior regia di Guillermo del Toro, quello per la miglior scenografia e quello per le migliori musiche originali. "La Forma dell'Acqua - The Shape of Water" ci parla dell'amore tra Elisa, che lavora in un laboratorio segretissimo e isolato, e una particolare "creatura" che si trova nella struttura.Migliore attore protagonista il grande Gary Oldman, un impressionante e superlativo Churchill in "L'ora più buia". La migliore attrice invece è Frances McDormand, al suo secondo Oscar con "Tre manifesti a Ebbing, Missouri", dove interpreta una madre coraggiosa che non si arrende a non conoscere il nome del colpevole dell'omicidio della figlia e sfida apertamente le incompetenti autorità locali. Per lo stesso film ha conquistato la statuetta come miglior attore non protagonista Sam Rockwell; mentre Allison Janney si porta a casa il corrispondente premio al femminile per "Tonya". Scontato il premio Oscar come miglior film animato a "Coco", che vince anche il premio per la migliore canzone con la bellissima "Remember me". Per quanto riguarda il miglior film straniero trionfa "Una donna fantastica" di Sebastián Lelio che racconta la storia di Marina la cui vita viene sconvolta dall'improvvisa morte del suo grande amore, momento in cui la sua natura transgender la mette di fronte ai pregiudizi della società in cui vive. Chiudiamo parlando dell'apprezzato film di Luca Guadagnino - "Chiamami con tuo nome" - che, a fronte di 4 candidature, si porta a casa l'Oscar per la migliore sceneggiatura adattata.

FILM UP