Trama

l regista un tempo considerato il meno prolifico della scena cinematografica è divenuto, nel terzo millennio, una sorta di habitué dei festival, presente quasi ogni anno a Cannes, Berlino o Venezia con un nuovo titolo. I 20 anni trascorsi tra I giorni del cielo e La sottile linea rossa sono un lontano ricordo. Come fosse spinto dal successo unanime di critica e di pubblico, seguito alla realizzazione di Tree of Life, o da un differente approccio alla vita e alla spiritualità, dal 2011 Terrence Malick ha realizzato qualcosa come cinque film in sei anni - includendo Radegund, destinato presumibilmente a uscire tra il 2017 e il 2018. Tra questi Song to Song è sicuramente l'opera dalla gestazione più lunga. Malick gira prevalentemente nel 2012, prima di Knight of Cups, a Austin, per poi farvi ritorno negli anni successivi. Sarà proprio il SXSW, o South By Southwest, evento di richiamo internazionale di Austin per cinema, musica e tecnologia, infatti, ad ospitare l'anteprima mondiale di Song to Song, in apertura di festival. La città texana, anomalia freak in uno stato storicamente tradizionalista e conservatore, è sede, oltre al SXSW, di diversi festival rock. L'ambientazione ideale per la storia di Malick, la cui sinossi recita: "Una storia d'amore contemporanea ambientata nella scena musicale di Austin, in cui due coppie intrecciate (...) inseguono il successo, in un panorama rock'n'roll fatto di seduzione e tradimento". Il resto, indiscrezioni a parte, è lasciato all'immaginazione e a un trailer immediatamente seduttivo, quasi magnetico. Sarà la presenza di Natalie Portman, ma qualcosa del trailer e della breve sinossi di Song to Song (ex Weightless, ancor prima ex Lawless) sembra richiamare Closer, intersezione e dissezione di due coppie secondo Mike Nichols: a interpretarle erano altrettanti divi, scelti indubbiamente anche per le loro doti estetiche. In Song To Song Ryan Gosling e Rooney Mara sono i cantautori squattrinati ma talentuosi, mentre Michael Fassbender è il produttore che ha in mente per loro un radioso futuro e che seduce Natalie Portman, chiudendo l'ideale quadrilatero. Che qualcosa succeda, che l'equilibrio si rompa, pare chiaro, a maggior ragione visto che il Times ha anticipato qualcosa sulla natura "mefistofelica" del personaggio di Fassbender. Nel cast Mara ritrova la Cate Blanchett con cui formò una coppia indimenticabile in Carol, mentre Gosling resta in ambito musicale dopo La La Land e, forse, regala una nuova performance canora. "Say It Like You Mean It" viene ripetuto incessantemente nel folgorante trailer del film: probabilmente perché occorre interpretare una parte, forse più di una, in un gioco in cui la sincerità sembra dover necessariamente soccombere. A non interpretare un ruolo, ma semplicemente se stessi sono i rocker, quelli veri. Patti Smith, Iggy Pop, Lykke Li, Neon Indian, Arcade Fire e Iron & Wine sono tutti accreditati nel cast di Song to Song. Per Iggy Pop si parla di una scena ad elevato tasso punk, che coinvolge Fassbender e John Lydon, voce dei Sex Pistols.


TRAILER