s
ono state annunciate al Samuel Goldwyn Theatre di Beverly Hills le nomination dell'87esima edizione dei premi Oscar da Chris Pine, Alfonso Cuarón, J. J. Abrams e il presidente dell'Academy Cheryl Boone Isaacs. Per la prima volta nella storia cinematografica, le candidature sono state annunciate in due tempi diversi: i due registi Cuarón e Abrams hanno rivelato le prime 10 categorie (Miglior Film D'animazione, Miglior Documentario, Miglior Corto Documentario, Miglior Montaggio, Miglior Canzone Originale, Miglior Scenografia, Miglior Corto Animato, Miglior Cortometraggio, Miglior Montaggio Sonoro, Migliori Effetti Sonori e Migliori Effetti Speciali), mentre Chris Pine e Cheryl Boone Isaacs, nella seconda parte, hanno rivelato le 13 categorie più importanti: Miglior Attore, Miglior Attrice, Miglior Attore non Protagonista, Miglior Attrice non Protagonista, Miglior Fotografia, Migliori Costumi, Miglior Regia, Miglior Film Straniero, Miglior Makeup, Miglior Colonna Sonora, Miglior Sceneggiatura non Originale, Miglior Sceneggiatura e Miglior Film. L'Italia, un anno dopo aver vinto l'Oscar con "La grande bellezza" per il miglior film straniero, torna ad essere apprezzata da Hollywood grazie alla prestazione di Milena Canonero, candidata per i costumi di "Grand Budapest Hotel". I film più gettonati, come ci aspettavamo, sono "Birdman" e "The imitation game", nominati per nove categorie ciascuno, tra cui compare quella per il miglior film. Nell'ultima categoria citata, a contendersi l'Oscar sono "American Sniper", "Birdman", "Boyhood", "Grand Budapest Hotel", "The Imitation Game", "Selma", "La teoria del tutto" e "Whiplash", mentre ad affrontarsi per il titolo di miglior regista sono Alejandro G. Iñaarritu per "Birdman", Richard Linklater per "Boyhood", Bennett Miller per "Foxcatcher", Wes Anderson per "Grand Budapest Hotel" e Morten Tyldum per "The Imitation Game", interpretato da Benedict Cumberbatch, conosciuto per il suo ruolo nella serie televisiva Sherlock. Ora passiamo ad altre due categorie molto importanti per quanto riguarda il mondo del cinema: tra i candidati all'Oscar per il Miglior attore protagonista troviamo Steve Carell per "Foxcatcher", Bradley Cooper per "American Sniper", Benedict Cumberbatch per "The Imitation Game", Michael Keaton per "Birdman", Eddie Redmayne per "La teoria del tutto", diretto da James Marsh, mentre a scontrarsi per la statuetta di miglior attrice, oltre a Felicity Jones, compaiono nomi molto noti al grande pubblico: Marion Cotillard, Julianne Moore, Rosamunde Pike e Reese Witherspoon. Le figure maschili candidate come Miglior attore non protagonista sono Robert Duvall per "The Judge", Ethan Hawke per "Boyhood", Edward Norton per "Birdman", Mark Ruffalo per "Foxcatcher", J. K. Simmons per "Whiplash". Sono nomi che, in linea di massima, tutti conoscono all'interno del panorama cinematografico, ma anche nella categoria per la Miglior attrice non protagonista non si scherza. A contendersi il Premio, infatti, sono Patricia Arquette per "Boyhood", Laura Dern per "Wild", Keira Knightley per "The Imitation Game", Emma Stone per "Birdman", Meryl Streep per "Into the Woods". Infine, non potevamo non citare le nomination per la Miglior sceneggiatura a "Birdman", "Boyhood", "Foxcatcher", "Grand Budapest Hotel" e "Nightcrawler - Lo sciacallo".